Critiche e Recensioni

Pittura fantasmagorica dove il colore furoreggia e la linea ondeggia o forma tessere di mosaico composto da idee, sensazioni, umori, sogni.
I colori a zone, quelli che spaziano sull’intera superficie della tela, divengono un corpo unico di interpretazione e di accordi estetici elevati…

Dott. Giorgio Falossi, Critico d’arte ed editore, Rimini (It) 2001

Nelle opere di Anzidei si leggono diverse e molteplici espressioni, ma racchiuse in un unico stile del tutto personale, esse confermano la frenetica ricerca di un’ arte che non pone limiti alla sua creatività.

Dott. Giorgio Falossi, Critico d’arte ed editore, Cervia (It) 2001

Rinnovo per l’ennesima volta i miei più sentiti complimenti a Claudio Anzidei, un artista in continua evoluzione, che grazie alle sue opere, riesce ogni volta, a far si che davanti ad un pubblico così attento ed esigente come quello francese, risulti essere sempre meritevole di elogi e delle particolari attenzioni non solo della critica francese, ma internazionale.

Dott. Andrè Barthe, Delegato agli Affari Culturali, Città di Nizza (Fr) 2001

Una sensibile ed esoterica osservazione del mondo irreale filtrato da raffinate applicazioni materiche.

Il forte messaggio comunicativo convoglia simbolicamente una personalissima e mutevole formula descrittiva, affascinata dagli umori della sua estrema sensibilità creativa.

M.me Christie Grizivatz, Gallerista e critico d’arte, Cannes (Fr) 2000